Le malattie batteriche della pelle1

La pelle è l’organo a diretto contatto con gli agenti atmosferici e, in generale, il mondo esterno. Non deve allora sorprendere che proprio la pelle sia maggiormente esposta alle aggressioni di tipo batterico ma ne è meno vulnerabile di altre parti del corpo: la sua capacità di difesa e resistenza nei confronti dei patogeni, infatti, fa sì che si ammali meno di quanto sia ragionevole pensare.

Le infezioni cutanee non devono comunque essere trascurate per evitare che si estendano per contiguità (ossia in superficie) oppure che si propaghino e si diffondano ad altri distretti corporei attraverso il torrente circolatorio.

Bibliografia

  1. Impetigine, Istituto Mario Negri, http://www.marionegri.it/media/archivio/it/docs/servizi/IMPETIGINE_n._14.pdf

Campagna informativa realizzata da GlaxoSmithKline S.p.A. Il presente materiale non è promozionale di prodotto, non rivendica né esplicita caratteristiche terapeutiche di farmaci di GSK e come tale non ricade nell’ambito di applicazione del D.Lgs. 219/06. Le informazioni riportate non sostituiscono il parere del proprio medico di fiducia al quale ci si deve sempre rivolgere.
Codice ZINC: ITA/ANB/0011/16 Data di realizzazione: Settembre 2016


Filo diretto con l'azienda

Hai domande sui prodotti GSK in ambito antibioticoterapia?

Un Medical Information Scientist è disponibile per rispondere ai tuoi quesiti e sciogliere ogni dubbio.

Fai subito la tua domanda »

Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18

Codice ZINC: ITA/ANB/0009/17